Authorization for the use of cookies

Carloforte Net

The portal on Carloforte and the island of San Pietro in Sardinia

Gli Uccelli dell'OASI LIPU CARLOFORTE

Create: 04/24/2016 - 17:46
Falco della regina
Italian

Il falco della reginaOltre alle caratteristiche ambientali e alle numerose specie vegetali, I'Oasi Carloforte rappresenta un importante luogo di sosta e nidificazione per moltissime specie di uccelli. La specie più rara e importante è il Falco della Regina, un rapace che si riproduce esclusivamente sulle scogliere a picco sul mare in isole e isolotti del Mar Mediterraneo.

Calavinagra

Create: 04/24/2016 - 14:19
Calavinagra - Vista della Cala

Calavinagra è uno dei luoghi più suggestivi ed incontaminati dell'Isola di San Pietro. Ci si può arrivare via mare o tramite una stradina che si snoda lungo le colline. Non è invece purtroppo più agibile il sentiero sulla costa a picco sul mare utilizzato un tempo dai tonnarotti per arrivare alla cala. Negli ultimi anni è stata calata come ai vecchi tempi la tonnara vicino alla costa della cala, per effettuare la pesca del tonno. Calavinagra fa parte dell'OASI LIPU CARLOFORTE e vi nidificano il Falco della Regina ed altre specie di uccelli.

Spiaggia La Caletta (Cala dello spalmatore)

Create: 04/24/2016 - 14:00
La Caletta - Parte destra della spiaggia e scogliera

La spiaggia La Caletta si trova sulla costa a occidente dell'isola ed è quindi il luogo ideale per ammirare splendidi tramonti sul mare. Il nome della regione è antichissimo e deriva dal fatto che la cala era base d'appoggio per gli antichi navigatori Fenici, Punici e Romani che la utilizzavano per spalmare di pece le loro navi per impermeabilizzarle.

La cucina carlofortina

Create: 04/21/2016 - 20:01
Piatti tradizionali della cucina tabarkina
Italian

Tradizioni gastronomiche liguri, mediterranee e nord africane si sono intrecciate nel corso del tempo e sono state conservate dai profughi tabarkini adattandole ovviamente alle nuove risorse alimentari che trovavano sull'isola. L'influenza araba si avverte nel cashcà, variante del cuscus a base di semola cotta a vapore e arricchita con verdure cotte a parte.

Lo sport della vela a Carloforte

Create: 04/21/2016 - 16:05
Regata classe laser - Isola di San Pietro
Italian

La vela sportiva, arriva a Carloforte alla fine degli anni '60 quando alcuni carlofortini, emigrati in Liguria per motivi di lavoro, rientrano coi figli che intanto si sono già impratichiti sulle nuove derive FJ e 4.70: sono costoro che fanno scuola sull'isola e con l'aiuto dell'Istituto Nautico spadroneggeranno sui campi di regata della Sardegna fino a metò degli anni '70. Intanto nasce il Carloforte Yacht Club e , più tardi, la Lega Navale che continuano a diffondere questo sport tra i giovani, a partire dall'età scolastica.

La vela latina

Create: 04/21/2016 - 13:13
Italian

Nel 1893 il maestro d’ascia Giovanni Biggio ha creato una bilancella in legno a vela latina che venne chiamata Ruggero II. Bella e robusta, doveva trasportare minerali, e fece la spola tra la costa Sud Ovest della Sardegna (Buggerru, Porto Flavia, Piscinas) e l’Isola di San Pietro. Lì, a Carloforte, si trovava l’unico porto riparato della zona, e da lì piombo e zinco venivano caricati su piroscafi e partivano verso la penisola Italiana. La bilancella rimase in servizio fino ai primi decenni del 900 sulla rotta dei galanzieri (coloro che portavano la galanza, i minerali).

Il Clima

Create: 04/21/2016 - 11:05
The Caletta beach
Italian

Cenni sul clima dell'isola di San Pietro

Spiaggia La Caletta con vento di maestraleL'Isola di San Pietro, come del resto l'intera Sardegna, è particolarmente ventilata. Il vento predominante è il maestrale che spira da nord ovest.

I suoi effetti sono ben visibili sulla vegetazione e soprattutto sui pini marittimi dalla chioma molto rada che sono spesso incurvati verso sud est.

La Costa

Create: 04/20/2016 - 22:27
La costa dell'Isola di San Pietro
Italian

La costa settentrionale e occidentale dell'Isola di San Pietro è la più selvaggia ed incontaminata. E' caratterizzata dal susseguirsi di sporgenze e rientranze che cadono a picco sul mare, con altezze che arrivano anche a 150 metri.
Nel punto più alto della punta di Capo Sandalo si staglia il faro più occidentale d'Italia,

Pages

Subscribe to Carloforte Net RSS